Transitus San Francesco

Francesco d’Assisi, sentendo che l’ora della morte era ormai imminente, chiamò a sé i suoi frati e figli prediletti, perché a piena voce cantassero le Lodi al Signore con animo gioioso per l’approssimarsi della morte, anzi della vera vita.
Andò verso la morte, preparando se stesso e i suoi fratelli a questo momento decisivo, guidando tutti in una liturgia in cui il vangelo di Gesù e la sua storia personale si incontrassero e si guidassero a vicenda.
Dal 1226 al tramonto di ogni 3 ottobre i Francescani di tutto il mondo ricordano e rivivono quei momenti: non come una veglia funebre, ma come il “beato transito” di Francesco da questa vita alla letizia dell’Eterno.

Festa Patronale 2020

Ringraziamo il Signore per tutte le persone che con la loro presenza in chiesa o con la preghiera da casa hanno condiviso questa giornata di festa, un po’ particolare.
Chiediamo alla Beata Vergine della Mercede – come ha ricordato il vescovo durante l’omelia – che interceda per tutti noi affinché possiamo essere liberati dalle nostre schiavitù e dalle quotidiane fatiche.

Statua

Festa Patronale 2020

Un ringraziamento particolare al sindaco e ai suoi collaboratori per la loro presenza, alle forze dell’ordine per il supporto, alla banda della Città di Ceriana per averci accompagnato durante la breve processione, nonostante la pioggia, e a tutti coloro che hanno contributo, con i loro preziosi servizi, alla riuscita della Festa.