Transitus San Francesco

Francesco d’Assisi, sentendo che l’ora della morte era ormai imminente, chiamò a sé i suoi frati e figli prediletti, perché a piena voce cantassero le Lodi al Signore con animo gioioso per l’approssimarsi della morte, anzi della vera vita.
Andò verso la morte, preparando se stesso e i suoi fratelli a questo momento decisivo, guidando tutti in una liturgia in cui il vangelo di Gesù e la sua storia personale si incontrassero e si guidassero a vicenda.
Dal 1226 al tramonto di ogni 3 ottobre i Francescani di tutto il mondo ricordano e rivivono quei momenti: non come una veglia funebre, ma come il “beato transito” di Francesco da questa vita alla letizia dell’Eterno.

Festa Patronale 2020

Ringraziamo il Signore per tutte le persone che con la loro presenza in chiesa o con la preghiera da casa hanno condiviso questa giornata di festa, un po’ particolare.
Chiediamo alla Beata Vergine della Mercede – come ha ricordato il vescovo durante l’omelia – che interceda per tutti noi affinché possiamo essere liberati dalle nostre schiavitù e dalle quotidiane fatiche.

Statua

Festa Patronale 2020

Un ringraziamento particolare al sindaco e ai suoi collaboratori per la loro presenza, alle forze dell’ordine per il supporto, alla banda della Città di Ceriana per averci accompagnato durante la breve processione, nonostante la pioggia, e a tutti coloro che hanno contributo, con i loro preziosi servizi, alla riuscita della Festa.

Festa patronale 2020

Anche quest’anno, pur nel rispetto delle normative sanitarie, cercheremo di vivere insieme la festa della nostra parrocchia.
Vi chiediamo di collaborare con noi per mantenere le distanze e le norme di sicurezza.

da lunedì 18 maggio

Vi chiediamo di rispettare queste regole e di ascoltare i volontari che all’ingresso vi spiegheranno cosa fare.
Grazie della comprensione e dell’aiuto
per la buona riuscita delle celebrazioni.

Triduo Pasquale

Settimana santa 2020

Sospensione celebrazioni liturgiche

Quaresima 2020: Il sussidio e le disposizioni


In concomitanza con l’emergenza il nostro Vescovo ha inviato un sussidio per la preghiera familiare e casalinga accompagnandolo con le seguenti parole “Esorto tutti voi ad utilizzare questo semplice strumento per vivere comunque nelle vostre case l’inizio della Quaresima e il Giorno del Signore, organizzando due momenti di preghiera familiare nella certezza della presenza del Signore nella “piccola chiesa domestica”. (Mt 18,20)”

CLICCA QUI IL LINK PER SCARICARE IL SUSSIDIO

I Vescovi liguri, in ragione dell’ordinanza emanata dal Presidente della Regione Liguria, di concerto con il Governo, circa la situazione di emergenza sanitaria dovuta al nuovo coronavirus hanno disposto per quanto attiene al territorio regionale alcuni provvedimenti tra cui:
La SOSPENSIONE DELLA CELEBRAZIONE DELLE SANTE MESSE fino a domenica 1 marzo inclusa, di conseguenza anche nella nostra Parrocchia la prima domenica di Quaresima non ci saranno le Sante Messe con i fedeli.

Ricordiamo che le intenzioni offerte in memoria dei defunti in programma per questi giorni vengono comunque celebrate dai sacerdoti in forma privata.

Sotto il link con le disposizioni ufficiali:
https://www.diocesiventimiglia.it/emergenza-corona-virus-le-disposizioni-del-vescovo/

Se non vi sarà – come speriamo – un prolungamento della situazione di allarme e cautela nella nostra parrocchia il Rito delle Ceneri verrà celebrato lunedì 2 marzo secondo gli orari delle Messe del giorno: alle 8.00, alle 10.00 e alle 18.00.
Non ci sarà invece la Santa Messa per i bambini del catechismo che era prevista per le ore 17.00

Domenica della Parola

Il prossimo 26 gennaio la Chiesa celebrerà per la prima volta la Domenica della Parola di Dioistituita da Papa Francesco con la Lettera apostolica Aperuit illis dello scorso settembre. L’iniziativa è stata presentata dall’arcivescovo Rino Fisichella, che ne ha sottolineato lo scopo di “ravvivare la responsabilità che i credenti hanno nella conoscenza della Sacra Scrittura e nel mantenerla viva attraverso un’opera di permanente trasmissione e comprensione, capace di dare senso alla vita della Chiesa nelle diverse condizioni in cui si viene a trovare”. 

Papa Francesco ha stabilito che si celebri sempre nella III Domenica del Tempo Ordinario dell’Anno liturgico che cade in prossimità della Giornata di dialogo tra Ebrei e cattolici e della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. E questo “non è, ovviamente, una mera coincidenza temporale, ma una scelta che intende segnare un ulteriore passo nel dialogo ecumenico, ponendo la Parola di Dio nel cuore stesso dell’impegno che i cristiani sono chiamati a realizzare quotidianamente”.

Parrocchia di San Martino – Sanremo